Damigelle d’onore Made in Italy

Arrivano dagli Stati Uniti per finire direttamente sull’altare accanto alla sposa, sì sono proprio loro: le damigelle d’onore, figura d’origine americana che grazie alle serie televisive e al web si sta diffondendo anche in Italia.

Si tratta di un ruolo molto importante che non tutti possono ricoprire, investito di grandi responsabilità e colei che sarà chiamata al titolo deve godere di tanta fiducia da parte della sposa; non a tutti, infatti, una donna lascerebbe tutte le incombenze che spettano alla damigella in vista del matrimonio.

Oscar-2012-sul-palco-il-cast-di-Le-amiche-della-sposa

La regola americana vuole che siano più di una, soprattutto per avere un sensazionale effetto scenografico durante il corteo. In Italia, però, spesso questo figura finisce col coincidere con la testimone di nozze, dunque è soltanto una, al massimo due. Sempre la tradizione d’oltreoceano prevede, inoltre, che si tratti di donne single.

La sposa dovrebbe scegliere la propria damigella tra le persone che più ama, sorelle e migliori amiche sono al primo posto della lista delle possibili candidate. Il ruolo che devono svolgere in tutta l’organizzazione delle nozze è di supporto sia morale che materiale e per questo motivo è necessario che la prescelta abbia una serie di caratteristiche: capacità organizzative, non dimentichiamo che a loro spetta l’intera pianificazione dell’addio al nubilato; capacità di risolvere qualsiasi problema possa presentarsi; grande senso di sopportazione: non tutte, infatti, sono in grado di sostenere le paturnie di una donna prossima al grande passo!

Il coinvolgimento delle damigelle viene previsto in linea di massima dall’inizio dei preparativi ed esse partecipano attivamente a tutti quelli che sono gli aspetti più importanti dell’intera organizzazione, dalla scelta di abito e accessori alle prove di trucco e parrucco. Il giorno delle nozze, poi, sono accanto alla sposa dalla mattina, la aiutano a vestirsi, alleviano l’ansia della giornata e custodiscono un “kit di emergenza”> per fare fronte a qualsiasi inconveniente.

Per il loro look ci sono regole ben precise, ma di questo parleremo tra qualche giorno. Continuate a seguirci.

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *