Le regole d’oro per uno sposo perfetto

Il giorno delle nozze è importante sia per la sposa che per lo sposo, ma spesso lui passa o pensa di passare in secondo piano. In realtà non è così: i due neo-coniugi sono entrambi sotto gli occhi di tutti e devono essere perfetti.

IMG_3992

Mentre le regole beauty e di look per la sposa sono ben note, lo stesso non si può dire di quelle del suo consorte, che crede di non dover far nulla se non indossare l’abito.
Uno sposo che si rispetti, invece, deve seguire una serie di indicazioni che gli permetteranno di lasciare tutti a bocca aperta. Quindi care sposine fate leggere quanto segue ai vostri futuri mariti.
Innanzitutto per l’abito ci sono una serie di fattori da considerare, si tratta del vostro abito nuziale quindi va prestata molta attenzione nella scelta e soprattutto ricordate che è meglio evitare di ri-indossarlo per eventuali cerimonie future, riconoscetegli l’unicità che merita!

IMG_3987
Tipologia di matrimonio, location e stagione sono gli elementi da tenere presente per una decisione ottimale. Il tight è perfetto quando il matrimonio ha uno stile elegante e la regola vuole che si indossi solo se le cerimonia si tiene entro le 12:00 e il ricevimento termini entro le 18:00, inoltre i testimoni e i papà degli sposi devono uniformarsi con il loro abbigliamento. Non indossate la cintura con quest’abito ma solo bretelle e dimenticate il papillon. Se, invece, preferite un abito tradizionale optate per un tre pezzi, evitando di confondervi con uno qualsiasi dei vostri invitati: pantaloni senza risvolto, giacca monopetto a tre bottoni e gilet dello stesso testo. Categoricamente no allo smoking, che è l’abito da sera maschile per eccellenza. Se proprio sognate di indossarlo, cambiatevi d’abito per il brindisi di fine ricevimento. Se poi siete degli sposi eccentrici e non volete passare inosservati (quando mai lo sposo passa inosservato il giorno del suo matrimonio!?) potete scegliere vestiti dalle tinte forti: viola, verde, carta da zucchero, oppure optate per scarpe particolari, chi può dimenticare le ciabattine personalizzate che ha indossato Briatore?
Qualsiasi sia l’abito che scegliete ricordate che la camicia deve essere bianca, candida, perfetta, senza righe ne pieghe con colletto “italiano”.

Tra gli accessori sono obbligatori il gilet, la cravatta e l’orologio. Con l’abito tradizionale va indossata anche la pochette in seta o raso. Unico gioiello concesso sono i gemelli, che potrebbero anche rappresentare in prezioso regalo fatto dalla sposa.

IMG_3988
Scegliete il modello Oxford per le scarpe o mocassini in versione elegante, devono essere nere e ad esse va abbinata la cintura, da eliminare, come detto, solo se si indossa il tight. Filo di scozia blu o nero per le calze, che, naturalmente, devono essere lunghe.
Per il fiore che si appunta all’occhiello, boutonnière, il bon ton suggerisce che si usi il garofano, ma la tradizione impone di coordinarlo al bouquet della sposa.

IMG_3991

Insieme alla vostra dolce metà iniziate dei percorsi di bellezza, massaggi e trattamenti rilassanti e a qualche giorno dalle nozze concedetevi anche una manicure, le mani avranno il loro momento di gloria il giorno delle nozze. Capelli spettinati solo se siete sposi giovanissimi o se il matrimonio non è molto formale. La rasatura deve essere impeccabile e la pelle senza imperfezioni, se poi qualcuna c’è non abbiate timore del fondotinta o di un pò di correttore, ma state attenti a non macchiare la camicia.
Infine non rinunciate al profumo, non troppo forte da infastidire chi si avvicinerà per congratularsi con voi.

Aggiungi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *