Ansia da matrimonio: ecco come combatterla!

Il matrimonio è forse il passo più determinante della nostra vita: decidere di vivere insieme tutta una vita, promettersi amore eterno davanti alle nostre famiglie, costruire insieme una famiglia, sono impegni che, per quanto positivi, inevitabilmente cambiano la vita.

Tutte scelte nobili, per carità; eppure la paranoia rimane sempre dietro l’angolo. “Sarò pronta? Avrò fatto la scelta giusta? Sarà lui l’uomo della mia vita?” Prima di assumere qualche calmante, fate un lungo respiro e prendete pure una bella dose di buoni consigli, per capire che tutte siamo passate prima o poi attraverso simili dubbi. Perciò cerchiamo di percorrere insieme i passaggi che portano al giorno delle nozze in modo che non possiate trovarvi impreparate.

ansia da matrimonio

I preparativi. Non vi aspettate di decidere tutto con il vostro uomo: la maggior parte delle incombenze spetterà a voi, fatevene una ragione. Perciò divertitevi a spendere i soldi dell’organizzazione senza sensi di colpa e preoccupazioni. Piuttosto, se non ingaggiate un planner, pensate bene all’immagine che volete trasmettere della cerimonia.

Notte prima di un matrimonio. La paranoia è sempre dietro l’angolo, come già abbiamo detto. E’ tutto normale: anzi, più ci sono dubbi e più vuol dire che il legame è forte. Un po’ come gli esami all’università: se non c’è paura significa che non si è preparati! Niente farmaci, guai a leggere i messaggi degli ex e niente telefonate alle amiche. Vietato!

Il giorno è arrivato. Trucco, tacchi, baci e contro baci, lo strascico, la nonna, le attese infinite… Il carico di ansie è eccessivo se vi soffermate troppo a pensare, perciò godetevi questo giorno insieme al vostro futuro partner senza pensieri. Fino al momento in cui sarà finito ed andrete a riposare.

ansia da matrimonio

Il viaggio di nozze. Una vacanza è proprio quello che ci voleva! Costruite una vacanza di complicità: i gesti fatti insieme durante questo periodo saranno la metafora delle difficoltà e della quotidianità che dovrete affrontare insieme. Parola d’ordine: lavoro di squadra!

E poi, appunto, la quotidianità. Ponetevi insieme domande e dubbi: il legame matrimoniale è in continuo sviluppo, sempre alla ricerca della perfezione. Ci si mette in gioco ogni giorno e gli “alti e bassi” diventeranno una meravigliosa routine. E chi vivrà vedrà…