Come scegliere le giuste scarpe da sposa?

Come scegliere le giuste scarpe da sposa?

Un sontuoso abito principesco corredato da un incantevole velo ed ecco che vi sentite già pronte per incamminarvi verso l’altare. Manca qualcosa? Sì, le vostre scarpe da sposa! Per il giorno più importante della vostra vita eleganza e raffinatezza saranno gli ingredienti principali della vostra immagine, ma per godere in pieno della giornata ed evitare inutili sofferenze il vostro look dovrà anche essere pratico e confortevole. E se non avete avuto esitazioni nel trovare un abito da sposa che rispecchi queste caratteristiche, ora vi si rivela di fronte il dilemma calzature: com’è possibile raggiungere il giusto compromesso tra classe e comodità? Ve lo sveleremo attraverso i nostri 5 preziosi consigli!

La scelta del modello

Il primo passo da compiere per la scelta di un buon paio di scarpe eleganti ma allo stesso tempo confortevoli e comode è indubbiamente la scelta del modello. Il mercato offre numerosissime proposte di incantevoli calzature adatte a chi andrà all’altare, ma spesso l’incanto svanisce proprio al momento della prova: scomode, fastidiose e davvero impossibili da indossare per un’intera giornata!
Ma come si definisce l’aspetto pratico in fatto di calzature? Innanzitutto prendete in considerazione la forma della scarpa: se la punta è troppo stretta e la parte anteriore costringe le dita a rimanere troppo schiacciate, potete esser quasi certe di resistere un paio d’ore soltanto prima di iniziare a soffrire di sgradevoli dolori ai piedi! Preferite calzature dalla punta arrotondata e che presentino una certa ampiezza nella zona delle dita, permettendo di appoggiare il piede comodamente e senza costrizioni.

Calzare a pennello

Troppo strette o troppo larghe, trovare il numero perfetto non sempre è cosa facile. Anche se dopo anni di shopping nel fantastico mondo delle scarpe eleganti da donna siete ormai convinte di conoscere le vostre caratteristiche fisiche alla perfezione, è bene ricordare che non tutte le calzature si adattano allo stesso modo. Vi è mai capitato di acquistare delle scarpe convinte della loro comodità per poi rendervi conto che il numero era sbagliato? Evitare questo tipo di errore si può ed è più semplice di quanto crediate: vi basterà provare e riprovare il modello scelto, sia nella misura che siete solite portare che in un mezzo numero in più o in meno.
Durante le prove, non dimenticatevi di indossare delle calze se il vostro outfit nuziale le prevede o comunque di simulare quello che sarà la vostra mise nel giorno delle nozze.
Nonostante aver provato tanti modelli diversi in diversi numeri avete difficoltà a trovare il perfetto equilibrio tra confort ed eleganza? Non preoccupatevi, potrete far ricorso a delle solette interne o a degli specifici plantari per far sì che le scarpe che avete adocchiato vi calzino a pennello!

Cura e attenzione per i materiali

Così come un pregiato tessuto fa di un abito da sposa in pizzo un capo unico e prezioso, anche nelle calzature i materiali sono fondamentali per determinarne la qualità.
Prima di farvi attrarre dall’aspetto estetico di un elegante paio di décolleté bianco avorio, assicuratevi che anche la manifattura e i materiali con i quali è stato realizzato siano di valore, soprattutto se è la prima volta che indosserete un paio di scarpe di questo tipo e se non conoscete bene il brand che le produce.
Satin e pellami pregiati si riconoscono anche in base al loro prezzo, molto spesso infatti più è elevata la qualità maggiore sarà il loro costo! Per il vostro matrimonio però prevedete un budget speciale dedicato solo alle vostre scarpe: sarà un piccolo investimento ma ne varrà sicuramente la pena. Così facendo eviterete di dover acquistare anche un secondo paio di scarpe per il ricevimento e potrete arrivare a fine giornata sorridendo e non a denti stretti per l’insopportabile dolore ai piedi.

Che siano all’altezza!

Il tacco è un elemento praticamente imprescindibile nella scelta delle scarpe che porteranno una sposa dritta all’altare, ma se solo sentendone la parola vi immaginate già di trascorrere il vostro gran giorno in preda a disagio e scomodità, forse non ne avete valutato le diverse tipologie esistenti. Non è con un’altezza vertiginosa che si raggiunge l’apice dell’eleganza: secondo il bon ton infatti, il tacco non deve mai superare i 10 cm, la misura ideale per poter tranquillamente fronteggiare l’intera cerimonia e divertirsi senza impedimenti durante il ricevimento nuziale.

La forma del tacco

Non sottovalutate poi la forma del tacco: se avete poca confidenza con questo tipo di calzature, meglio prediligerne uno ampio e un po’ squadrato che vi dia stabilità e un maggiore senso di sicurezza. Nel caso invece siate già abituate a volteggiare su eleganti tacchi “a spillo”, potete permettervi di sfoggiare décolleté dal tacco sottile, simbolo per eccellenza di estrema classe e distinzione, purché vi permettano di sentirvi a vostro agio e non vi facciano rinunciare ai balli durante il vostro party matrimoniale.

Per prepararvi al gran giorno ritagliatevi una giornata di benessere e relax in un centro estetico che si occupi della vostra pedicure, con massaggi rigeneranti e trattamenti ad hoc. Se le vostre nozze avranno luogo durante la bella stagione e avete previsto di indossare un prezioso paio di sandali da sposa, scegliete uno smalto dai toni neutri e delicati. Raffinato ma mai troppo eccentrico!